venerdì 20 giugno 2008

Riconoscere un pene

Ormai siamo in confidenza, diciamocelo. Magari non troppo forte, sospirato nell’orecchio: W IL PENE!
Noi gay non penso proprio che avremo una famigliola felice come quella della mulino bianco, con il cane che corre nella distesa interminabile di grano, la nonna che cucina a 87 anni suonati ed è ancora avvenente come Cher… insomma, saremo sempre una coppietta, magari felice, ma mai come quelli della mulino bianco. Semplicemente perché a entrambi ci piacciono i flauti. Ma non parlo di merendine.
E dire che non possiamo nemmeno riprodurci, però siamo sempre di più… nidifichiamo ugualmente. Alla faccia di Mendel e dei suoi pisellini primavera.
Tesorini miei, culandre del pianeta Terra, fondiamo il Club Amici Del Pene! Abbiamo anche la canzoncina, sulla musica di Pollon: “Sembra un verme ma non è, serve a darti l’allegria. Se lo mangi non respiri, ti da subito l’allegria!”. Perché in fondo tutti pensano la più colossale stronzata mai pensata dall’umanità: i gay sono sensibili e non pensano sempre al sesso come gli uomini normali. Più che altro sono le donne che sragionano amabilmente. Grazie per il complimento, ma sarebbe opportuno rendervi noto che non è così. Anzi… l’uomo gay è un pelino più assatanato di quello etero, solo che non sempre lo fa vedere per motivi di discrezione. Anche noi abbiamo il testosterone, forse un po’ meno, ma ce l’abbiamo comunque. E dobbiamo fare i conti con il nostro lato animalescamente selvaggio di cacciatori assetati di uomini. Perciò è bene imparare a scegliersi le prede in base ai nostri gusti. In questo caso in base ai nostri gusti in fatto di pene. Perché non sono tutti uguali! Non mi fate questo evvove che mi pavagonate un pene all’altvo e non mi notate la diffevenza! A parte la lunghezza, ci sono tanti tipi diversi di mazze, come nel golf. Vado ora ad esplicare. Come dicevo, la lunghezza è variabile ed imprevedibile e un giorno scriverò un post per spiegare come fare per averne una sua stima approssimativa; tuttavia, a prescindere dalla lunghezza o dalla piccolezza, ci sono variegate tipologie di membro maschile che si differenziano per le loro simpatiche e talvolta divertenti forme.

PENE NORMALE
È raro. Anche detto Pene a Coniglio perché ricorda un siluro dritto dritto con due boccette sotto, tipo Bugs Bunny. Decisamente raro.





PENE POLITICO
È il pene che si piega a destra o a sinistra. Ma non solo un pochino, è proprio come un freccia di svolta a destra o a sinistra, tutto girato.





PENE TWISTER
Il twister è quel pene che parte normale e poi si avvita su se stesso, facendo un simpatico effetto di chiaroscuro. Se piccolo può essere utile per aprire le bottiglie di vino più ostiche.






PENE STRADA DI MONTAGNA
Siete mai stati in montagna? Le strade sono da vomito assicurato. Giri di qua, poi di là, poi ancora di qua, e di nuovo di là… da vomito, appunto. Questo pene è uguale, simile al pene politico ma con più curve. Potrebbe diventare da vomito l’uso con la bocca.




PENE A FUNGO
Un pene davvero divertente. Avete presente la forma di un comunissimo funghetto? Ecco, questo pene è uguale. Ha un pistillo piccino e sottile e poi un cupolotto grossicello. La cosa più simpatica è il rumore che fa quando viene tolto dal buco nero: POP!




PENE FIERO
Il pene fiero, essendo appunto fiero di essere pene, volge il suo sguardo verso l’alto. Indica in su col naso come per dire “Sono felice di essere me stesso!”. È anche un po’ snob.






PENE DEPRESSO
Al contrario del pene fiero, quello depresso è stanco della vita e china la testa in segno di disperazione. Verrebbe voglia di consolarlo, ma tanto non se ne viene a capo.






PENE ESORCISTA
Simile al pene fiero, l’esorcista gira la testa al contrario. Torna indietro. Si alza verso l’alto e poi gira la testa e vomita. Si piega troppo assumendo la classica forma da maniglia a C. Utile per fare sollevamento pesi. E non so per cos'altro. Può realmente baciare l'ombellico o l'ano.




PENE TRIANGOLARE
Questo pene ha ovviamente la forma di un triangolo. Isoscele per l’esattezza. Ha la base larga e la punta tutta stretta. Fare attenzione mentre lo si usa! A differenza degli altri peni che sono, per definizione, penetranti, questo è perforante. Agitare prima dell’uso. Tenere lontano dalla portata dei bambini.



PENE IMBUTOSO
È il contrario del triangolare. Stretto in basso e gigante in alto. Dico solo che farlo entrare da qualche parte è un’impresa. Poi taccio per sempre.





PENE ROMBOSO
Sicuramente uno dei più bizzarri, il romboso ha la forma tipica di un rombo: stretto alle estremità e bombato al centro. Può talvolta essere fastidioso in quanto potrebbe avere la punta troppo affusolata e creare escoriazioni varie che danno noia.




PENE A CLESSIDRA
Al contrario del romboso, il pene clessidra è cicciottoso alle estremità e stretto stretto verso il centro. Talvolta anche lui fa pop.





PENE GRISSINO
È un pene solitamente un po’ lughetto, ma sottile sottile come un grissino. Fragile uguale. Infatti la frase “Mi hai rotto il cazzo” l’ha detto per la prima volta un uomo col pene a a grissino.






PENE BAGUETTE
Parente del grissino, il pene baguette è invece spesso come un filoncino di pane di 5 giorni, con la stessa solidità (si spera). Adatto a chi vuole sfidare l’impossibile.






PENE SALSICCIA E PATATE
Fate mente locale. Avete presente la trattoria del paese sperduto dove chiedi un piatto di salsiccia e patate e ti servono una scodella con uno stufato interminabile di patate e mezza salsiccia dentro? Ecco. Questo pene ha troppe patate e poca salsiccia.





PENE BANANA E SUSINE
Dopo salsiccia e patate si passa alla frutta. Col pene banana e susine. È quel pene che ha troppa banana e due susine piccoline sul fondo. Per chi non è abituato, la banana può risultare indigesta.




PENE SMUSSATO
È quel pene che non ha più la punta. Non c’è! Scartavetrata via contro un palato troppo ruvido. Vedi sto silurotto che alla fine diventa piatto. Non ha una fine, come Harry Potter.




PENE NUDISTA
Essendo uno svergognato, il pene nudista praticamente non ha la pellicina quando è in funzione. Senza confezione salvabontà. Ti si erge davanti nudo è crudo come mamma non sapeva di aver fatto. Sicuramente, però, uno dei più puliti e dei più facili da ripulire.




PENE ELEGANTE
Il pene elegante, quando invece è al lavoro, indossa un galante girocollo di pelle che mette in risalto la sua testa purpurea donandogli il fascino del mistero che fa domandare: “Chissà cosa c’è sotto?!”.




PENE INVERNALE
Dolcissimo da vedere, il pene invernale si copre con una sciarpina, calda e avvolgente, che gli nasconde tutto il corpo come un burka, lasciando libera solo una parte della puntina. Fa quasi pena doverlo scoprire.




PENE TIMIDO
Questo tipo di pene è il più angosciante. Proprio perché è timido. Ma tanto! Al punto da sommergersi nella sua stessa pelle. Ci si chiude dentro come in un sacco a pelo. E guai a disturbarlo! Pianta un casino tale che pure il padrone di casa si lamenta.




Ovviamente questi sono i "modelli base", in realtà un pene comune è formato dalla combinazione di più forme. Perciò, miei carissimi CEREBROlettori, vi invito a scoprire e verificare la foggia del vostro amichetto votando nel CEREBROsondaggio n°3 qui a lato. Mi raccomando, votate il vostro pene, non quello che più vi piace!
Un cordiale saluto a tutti!

9 commenti:

  1. tendenzialmente fiero, anche se ultimamente non si direbbe :D

    RispondiElimina
  2. Ossignur! son morta dalle risate!! Però.. complimenti per l'analisi decisamente.. veritiera!

    RispondiElimina
  3. purtroppo: depresso, moderatamente romboso, e tra l'invernale e il timido :(.

    comunque ho qualche problema a visuolizzare il tuo blog con FF e anche con IE non è che appaia al meglio

    RispondiElimina
  4. Con FireFox non mi appare impaginato a dovere, la sidebar di destra è spostata verso il basso dopo tutti i post, e i post occupano tutta tutta la larghezza della schermata senza nemmeno un minimo margine ai lati

    RispondiElimina
  5. ghettoculturale30 giugno 2008 19:40

    Finalmente online il campionario dei peni!!!!
    Tesoro, come stai? Io non sono morto, sono solo single, in procinto di traslocare per sempre da Bologna causa il fatto che sono appunto single e reduce da mononucleosi...
    IN OGNI CASO ALIVE & KICKING.
    Amandoti come sempre.

    RispondiElimina
  6. IO sono fortunato, ce l'ho a fungo ma tende a destra, mi vergogno... però in compenso passa dappertutto

    RispondiElimina
  7. Noto con piacere che l'argomento suscita qualche interesse.. in fondo, a chi non interessa!?

    @erox & costarom: NON ci si vergogna mai del proprio attrezzo di lavoro... bisogna andarne fieri, come Falcon...

    @cri: che bello, ora mi leggi anche tu!!

    @ghettoculturale: je t'adore com la souce de pommidor... siempre...

    Chiedo scusa a tutti quelli che partecipano al sondaggio... c'è un evidente problema nel lasciare il voto, problema che sto già tentando di risolvere... invano...

    RispondiElimina
  8. AGGIORNAMENTO.

    Il sondaggio è ripartito... finalmente! E' di nuovo possibile votare...

    RispondiElimina
  9. direi di averne uno FIERAMENTE POLITICO DI SINISTRA E NUDISTA! si si si!!!! cmq è mitico sto post!

    RispondiElimina